cosa vedere


Un po' di storia del Castellaro

Una villa con centinaia d'anni di storia

Ulteriori informazioni

La casa di Vasco

La casa del rocker di Zocca

Ulteriori informazioni

Santuario di Verucchia

A pochi passi dalla Villa si trova il Santuario della Verucchia, dove leggenda vuole che sia apparsa per ben due volte la Madonna

Ulteriori informazioni

Torre di Rosola

Vicino al Castellaro si trova uno dei più antichi esempi di torri conservati nella montagna modenese. Risale al ' 200 e faceva parte di un castello medievale. Vi si accedeva attraverso un alto portale centinato, in arenaria, posto all'altezza del primo piano, costituito da una volta in tufo. Il castello fu infeudato fin dal Quattrocento alla potente famiglia Rangoni, che ne ha conservato la proprietà fino a tempi molto recenti. Donata al Comune di Zocca dagli stessi marchesi Rangoni, la torre è stata ora completamente restaurata.

Ulteriori informazioni

Dragodena e Montetortore

Gli affascinanti resti di due antichi castelli

Ulteriori informazioni

San Giacomo, il museo del castagno e il bosco delle betulle

Un antico ospitale, un museo e un bosco davvero particolare

Ulteriori informazioni

Il Monte Questiolo

Monte Questiolo era un importante fortilizio della famiglia Montecuccoli, poi passato ai Rangoni Machiavelli, situato sul monte che domina il versante destro del Panaro. Ancora visibili i resti dell'antico castello

Ulteriori informazioni

Montecorone e Sasso di Sant'Andrea

Un meraviglioso e suggestivo borgo medioevale

Ulteriori informazioni

Villa Caula

Cavola , una villa elegante e ricca di storia

Ulteriori informazioni

Montalbano

Uno splendido borgo con una vista spettacolare

Ulteriori informazioni

Il Castagno secolare di Montombraro

Un magnifico castagno di 600 anni

Ulteriori informazioni

Escursioni

Tutto il territorio di Zocca vanta una rigogliosa natura e suggestivi borghi storici. I monti ricchi di boschi che la circondano sono percorsi da sentieri che permettono di fare delle bellissime escursioni e godere di tutto quello che la natura offre.

Ulteriori informazioni

L'orrido di Gea

Un percorso in un luogo da fiaba tra cascate e antichi mulini

Ulteriori informazioni

Le grotte di Labante

La più grande grotta primaria nei travertini d'Italia e forse una delle più grandi del mondo: la Grotta di Labante.

Ulteriori informazioni